Utente non loggato
it en
Home |
Emergenza COVID-19
AGGIORNAMENTI SUL CORONAVIRUS (COVID-19)

Aggiornato al 26 novembre 2021

 

ATTENZIONE - In merito agli spostamenti da e per l’estero, si raccomanda ai cittadini di contattare preventivamente le compagnie aeree e/o marittime prescelte per verificare la presenza di specifici adempimenti sanitari che possano condizionare l’imbarco, sia in partenza che in fase di rientro (ad esempio, la necessità di effettuare un tampone molecolare o antigenico). Si raccomanda inoltre di consultare i siti web governativi dei Paesi di transito e arrivo per verificare le disposizioni sanitarie in vigore negli stessi.

______________________________________________________________________________________________

 

Rammentando che le disposizioni dei Paesi di partenza, transito e arrivo possono subire modifiche in qualsiasi momento, consigliamo di restare aggiornati fino a poco prima della partenza e durante tutte le fasi del proprio spostamento.

 

Le Autorità della Repubblica di San Marino hanno emanato il Decreto Legge 11 novembre 2021 n. 188, successivamente rafiticato dal Decreto Legge 26 novembre 2021 n. 190, contenente le ulteriori disposizioni per la prevenzione della diffusione del contagio da Covid-19 e proroga delle misure, che rimangono in vigore sull’intero territorio sammarinese sino alle ore 05.00 del 14 gennaio 2022.

 

L’ingresso nella Repubblica di San Marino, per coloro che provengono da Paesi diversi da Italia e Città del Vaticano, o che abbiano soggiornato al di fuori di questi due Paesi nei 14 giorni precedenti, è consentito a fronte della presentazione:

 

  • a) di apposito certificato di avvenuta vaccinazione anti-SARS-CoV-2 o di possesso di anticorpi contro il SARS-CoV-2 effettuato successivamente al 1 aprile 2021 relativo ad una guarigione avvenuta entro i sei mesi precedenti, o di certificato di avvenuta guarigione dal SARS-CoV-2 avvenuta entro i 6 mesi precedenti. Tale certificato può essere sia in forma cartacea, sia in formato elettronico;

 

oppure

 

  • b) di apposito certificato che attesti la negatività al coronavirus, tramite sottoposizione a tampone molecolare o antigenico non oltre 48 ore prima dell’ingresso e comunque in conformità ai protocolli sanitari in vigore nella Repubblica di San Marino. E’ considerato valido l’eventuale tampone molecolare effettuato nelle 48 ore precedenti all’ingresso nel territorio della Repubblica italiana per coloro che non rientrino nella fattispecie di cui alla precedente lettera a). 

 

I bambini di età inferiore ai dieci anni sono esentati dalla presentazione dei certificati di cui alle lettere a) e b).

 

La relativa certificazione deve essere inviata all’Autorità Sanitaria nazionale per la verifica di conformità ai protocolli sanitari vigenti a San Marino, al seguente indirizzo email: laboratorioanalisi@pec.sm, oppure in caso di problemi a laboratorio.analisi@iss.sm. In caso di necessità, è possibile contattare il Laboratorio Analisi al numero 0549 994208 (dalle 10:00 alle 12:00).

 

cittadini sammarinesi, i residenti e i soggiornanti in territorio sammarinese maggiori di dieci anni d’età che rientrino nella Repubblica di San Marino da paesi diversi da Italia e Città del Vaticano, o che abbiano soggiornato al di fuori di questi due paesi nei 14 giorni antecedenti, qualora non siano in possesso dei certificati di cui al comma 1 lettere a) e b), hanno l’obbligo di contattare prima del loro rientro Laboratorio Analisi dell’ISS, al fine di sottoporsi a tampone molecolare o antigenico entro le 48 ore dal proprio rientro con spese per l’esecuzione degli accertamenti clinici a carico degli stessi. In alternativa, ai maggiori di dieci anni d’età è consentito presentare al Laboratorio Analisi dell’ISS apposito certificato che attesti l’avvenuta vaccinazione anti-SARS-CoV-2 o la negatività al coronavirus, accertata tramite tampone molecolare o antigenico effettuato nelle 48 ore antecedenti l’ingresso in territorio nazionale e comunque in conformità ai protocolli sanitari in vigore nella Repubblica di San Marino. In attesa dell’esito dei test, è fatto obbligo, per i rientranti, di mettersi in autoisolamento fiduciario. Nel caso in cui gli accertamenti diano esito positivo, i soggetti rientranti sono avviati all’isolamento domiciliare. In caso di esito negativo, non incorrono in alcuna restrizione.

 

La relativa certificazione deve essere inviata all’Autorità Sanitaria nazionale per la verifica di conformità ai protocolli sanitari vigenti a San Marino, al seguente indirizzo email: laboratorioanalisi@pec.sm (solo da account di posta certificata) oppure a laboratorio.analisi@iss.sm. In caso di necessità, è possibile contattare il Laboratorio Analisi al numero 0549 994208 (dalle 10:00 alle 12:00).

 

Gli spostamenti da e verso la Repubblica di San Marino nelle regioni, province e comuni, in cui vigono misure restrittive di contenimento di un elevato rischio epidemiologico afferenti alle c.d. zone rosse e arancioni, sono vietati salvo che per comprovate esigenze lavorative, motivi di salute ovvero situazioni di necessità tramite autocertificazione. Sono comunque consentiti gli spostamenti per motivi di studio per lo svolgimento della didattica in presenza ove consentita. Ferme restando le restrizioni vigenti fuori confine, tra le situazioni di necessità rientrano, in ogni caso, gli spostamenti transfrontalieri:

 

a) per raggiungere i figli minorenni presso l’altro genitore o comunque presso l’affidatario, oppure per condurli presso di sé;

 

b) finalizzati allo svolgimento di attività sportiva agonistica autorizzata (allenamenti e competizioni);

 

c) per la visita alle seconde case di proprietà;

 

d) per il ricongiungimento del coniuge/partner;

 

e) per l’acquisto di beni di prima necessità e/o per quelli non disponibili nel proprio luogo di residenza.

 

E’ ammessa la mobilità da e verso la Repubblica di San Marino nelle regioni, province e comuni in cui vigono misure restrittive di contenimento del rischio epidemiologico afferenti alle c.d. zone gialle o alle c.d. zone bianche

 

Il rispetto delle disposizioni è verificato dai Corpi di Polizia anche attraverso l’acquisizione, ove necessario, di autocertificazione giustificante i motivi dello spostamento.

 

Le certificazioni rilasciate dalle competenti autorità della Repubblica di San Marino, a seguito di una vaccinazione anti SARS-CoV-2 validata dall'Agenzia europea per i medicinali e di avvenuta guarigione, sono considerate equivalenti a quelle italiane, anche per le finalità d'uso previste dal decreto-legge 22 aprile 2021, n.52. Tali certificazioni possono essere esibite in formato digitale o cartaceo (art. 2 Ordinanza 22 ottobre 2021). Inoltre, i cittadini sammarinesi che siano stati vaccinati con un vaccino attualmente non riconosciuto dall’Agenzia europea per i medicinali, ai sensi del Decreto-Legge 21 ottobre 2021, n. 146, art. 14, comma 6, godono sino al 31 dicembre 2021 dell’esenzione dall’obbligo di presentare il Green Pass, laddove richiesto sul territorio italiano. Tali informazioni sono altresì reperibili al seguente sito internet della Farnesina, alla sezione "Elenco A": https://www.viaggiaresicuri.it/approfondimenti-insights/saluteinviaggio.

 

Ai fini del godimento dell’esenzione è consigliabile portare con sé nelle varie fasi dello spostamento sul territorio italiano:

- copia dell'articolo 14, comma 6, del Decreto Legge 21 ottobre 2021, n. 146, che emenda l’art. 6 del precedente Decreto Legge n. 111 del 6 agosto 2021;

- la tessera vaccinale sammarinese;

- certificato sanitario scaricabile dal fascicolo elettronico, in cui sono presenti i QR code;

- documento d'identità.

 

Consigliamo di contattare, inoltre, la compagnia aerea per verificare ulteriori adempimenti necessari all’imbarco.

 

Per ogni ulteriore informazione in merito all’ingresso/rientro nella Repubblica di San Marino è possibile contattare l’indirizzo email del Dipartimento Affari Esteri: viaggiareinformati@esteri.sm.  

 

È altresì consigliabile la consultazione della sezione "Viaggiare Sicuri" del sito del Ministero degli Affari Esteri italiano, al fine di ottenere maggiori informazioni riguardo ad eventuali restrizioni all'ingresso poste in essere da alcuni paesi nei confronti dei passeggeri che partono o transitano dall'Italia.